Nowruz – Festa del Capodanno Persiano 18 Marzo 2017 20 Febbraio 2017 – Tipologia: Eventi

Sabato 18 Marzo 2017 – ore 20:00 presso Villaggio San Paolo a Cavallino Treporti (VE).

ARTICOLI CORRELATI

COS’E’ NOWRUZ

Nowruz è il primo giorno di primavera, in persiano significa “nuovo giorno”. Nel 487 a.C. un particolare evento astronomico si verificò nel palazzo di Dario: il sole venne a trovarsi esattamente al centro dell’osservatorio imperiale.

Accolto come segno di buon auspicio per i popoli del regno, fu decretato festa nazionale in tutto il grande impero di Dario. In seguito e fino ai giorni nostri, Nowruz è la ricorrenza più sentita quale occasione di rinnovamento e speranza in un futuro migliore.

La data, preceduta da una serie di preparativi scrupolosamente seguiti in ogni casa, dove le donne giocano un ruolo chiave nell’organizzazione di Nowruz attraverso un rituale che si ripete da secoli, è determinata ogni anno da un calcolo astronomico.

Nowruz si festeggia in molti paesi affini alla cultura persiana: Azerbaijan, Afghanistan, India, Macedonia, Turkmenistan, Tajikistan, Uzbekistan, Kazakistan, Kirghizistan, e Pakistan, oltre che da tutto il popolo Curdo.

La festa dura 13 giorni ed è segnata da numerosi riti tra cui il salto del fuoco, l’allestimento della tovaglia di “haft-sin”, cenone di Nowruz, visite a parenti e amici ecc. Musica e danza accomunano quasi tutte le regioni.

Dal 2009 l’UNESCO ha incluso Nowruz nella lista del patrimonio cultura le intangibile dell’umanità.


Sabato 18 Marzo
ore 20.00

In occasione di Nowruz Casa della Cultura Iraniana Onlus e Associazione Culturale Unicorn, con la collaborazione del Comune di Cavallino Treporti (VE) e il Villaggio San Paolo, organizzano un Cenone di Capodanno con intrattenimento musicale, preceduto da quattro giornate di laboratorio di cucina internazionale.


CENONE DI NOWRUZ

 

Il menù di capodanno in Persia è molto ricco e variegato. Le primizie primaverili sono la cornice della cena.

Si comincia come apertura con crostini a base di crema di feta, noci ed erbette profumate per stuzzicare l’appetito e per passare poi all’immancabile intermezzo di ash-e resté, una minestra di legumi, verdure e tagliolini per ottemperare alla credenza che i tagliolini che si snodano nel brodo, rappresentino la metafora dei nodi della vita che vanno sciogliendosi.

A seguire, come piatto unico principale, riso basmati cotto al vapore con erbe aromatiche e pesce accompagnati da un kuku (specie di frittata molto alta) con verdure di stagione.

Come dessert è consuetudine servire chai (tè) al cardamomo e dolcini persiani.

L’ntrattenimento musicale sarà curato dal quartetto di musicisti persiani LULIAN ENSEMBLE.

Inoltre sarà allestito un ricco buffet con decine di piatti, proposti durante i quattro giorni di laboratori interculturali.

SAPORI, AROMI E SPEZIE PER CONOSCERSI, RICONOSCERSI E RACCONTARSI…(15-18 MARZO 2017)

Quattro giornate di laboratori interculturali di cucina per confrontarsi, conoscersi e riconoscersi attraverso il cibo, innescando uno scambio di antichi gesti, riti, miti, saperi e sapori alla ricerca delle proprie radici, attraverso la riscoperta delle comunanze e degli intrecci che legano le culture culinarie del nostro pianeta. Le attività si articoleranno in due o tre incontri giornalieri che si svolgeranno nell’arco dell’intera giornata. I partecipanti, presa visione dei contenuti e delle tematiche dei laboratori (pasta, riso e legumi), potranno proporre una o più ricette attinenti alle tematiche stesse, comunicandole al coordinatore prima dell’inizio dei laboratori, in modo da predisporre i gruppi e tutto il necessario.

Vedi qui per il PROGRAMMA DEI LABORATORI.


COME PARTECIPARE

L’iniziativa non è a scopo di lucro ed è prevista una minima forma di autofinanziamento dell’iniziativa a parziale copertura delle spese di organizzazione, di conduzione dei laboratori e dell’evento finale. E’ gradito un contributo di partecipazione:

  • € 40,00 per la serata e cena di capodanno, sabato 18 marzo alle ore 20:00
  • € 120,00 per l’iscrizione ai laboratori dal 15 al 18 marzo. Pranzo e cena con le pietanze proposte nei laboratori stessi compresi
  • € 150,00 per 4 notti nel Villaggio San Paolo per i partecipanti ai laboratori che desiderano pernottare
  • € 40,00 costo a persona di una camera doppia per chi desidera pernottare nel Villaggio San Paolo la notte del 18 marzo
  • € 5,00 supplemento camera singola per notte
    Nel costo del pernottamento è compresa la prima colazione.

Si accettano prenotazioni fino ad esaurimento dei posti.

I pagamenti si anticipano a mezzo bonifico bancario sul conto corrente intestato a:

Associazione Editoriale Unicorn
Banca Intesa San Paolo
IBAN: IT82 W030 6983 2101 0000 0004 309
filiale di Cà Savio – Cavallino Treporti

Oppure tramite PAYPAL


DOVE

La festa si terrà al Villaggio San Paolo dove sono presenti oltre 300 alloggi e numerose strutture attrezzate per accogliere convegni, feste, laboratori… il tutto senza barriere architettoniche e psicologiche e concepito anche per disabili.

Villaggio San Paolo,
via Radaelli, 7
30013 Cavallino-Treporti (VE)

COME ARRIVARE

Auto: Arrivare a Jesolo dall’aeroporto Marco polo di Venezia oppure per l’autostrada direzione mare (uscita per Jesolo).
Da Jesolo si procede in direzione Cavallino Treporti.
Dopo il semaforo di Ca’ Ballarin, si gira sinistra in via Radaelli. Si procede fino all’incrocio in fondo alla via (300 mt.) e sulla sinistra si trova l’ingresso del Villaggio.

Da Venezia: prendere il vaporetto linea 14 o 15 per Punta Sabbioni e raggiungere il Villaggio San Paolo con bus o taxi.


Modulo d’iscrizione alla festa

Modulo d’iscrizione al laboratorio

Pieghevole NOWRUZ Capodanno Persiano

Per informazioni
redazione@associazioneculturaleunicorn.it
Massimo Medoro tel: +39 347 538 6600
info@casadellaculturairaniana.com
+39 041 5348599
+39 3281094656

www.casadellaculturairaniana.com